4 APRILE 2020
Pubblicato da GRUPPO CIDIMU

Dr. Patrizio Prati

Presso il CIDIMU è stato organizzato un ambulatorio avanzato di neurosonologia. Esso consta di un ambulatorio per la diagnosi precoce della malattia di Parkinson e in generale per i tremori e i disturbi del movimento, e di un ambulatorio per lo studio e la diagnosi delle malattie cerebro-vascolari.


Ecografia Cerebrale e malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è una malattia neurodegenerativa cronica progressiva, piuttosto frequente che colpisce circa ľ1% degli ultrasessantenni che si caratterizza per la presenza di un tremore a riposo asimmetrico, lentezza nei movimenti, ipertono, instabilità posturale. Sono presenti anche dei sintomi non motori, spesso molto precocemente e comunque sempre nelle fasi avanzate della malattia. Essi sono: disturbi delľolfatto, del sonno, della sfera psichica (depressione, apatia, ansia, etc), disautonomici (disturbi vescicali, della salivazione, ipotensione ortostatica, disfunzioni sessuali), sintomi gastrointestinali come stipsi, dolore e parestesie, fatica.
La malattia è causata dalla atrofia dei neuroni della pars compacta della sostanza nera mesencefalica e dalla conseguente grave riduzione delle fibre dopaminergiche che proiettano al nucleo striato.

La diagnosi della malattia di Parkinson idiopatica è ancora eminentemente clinica, infatti né la TAC o la Risonanza magnetica delľencefalo mostrano alterazioni specifiche di malattia pur essendo utili nelle s. parkinsoniane come per esempio quelle vascolari, da atrofia cerebrale, post-traumatiche, metaboliche o nelle cosidette Sindromi Parkinsoniane Atipiche.
Certamente utile si è rivelato ľimpiego di radiotraccianti come nella PET (tomografia ad emissione di positroni) o la SPECT DaT SCAN (tomografia ad emissione di singolo fotone). Si tratta tuttavia di tecniche invasive, non molto diffuse, non facilmente disponibili e di costo elevato.

Ľecografia cerebrale è una nuova tecnica ultrasonora che permette la visualizzazione del parenchima cerebrale e del sistema ventricolare. Prevede ľimpiego di sonde a bassa frequenza di emissione ed alta potenza per consentire il passaggio degli ultrasuoni attraverso ľosso temporale.
É così possibile differenziare varie strutture cerebrali anche profonde come il mesencefalo, i nuclei della base o il sistema ventricolare. Tale tecnica è stata impiegata ormai da numerosi anni con successo nella diagnostica in alcune malattie neurodegenerative del cervello, in particolare nella m. di Parkinson. Ľecografia cerebrale infatti permette di visualizzare con precisione la sostanza nera del mesencefalo strategicamente coinvolta nella deplezione neuronale nigro-striatale della malattia. Ľassociazione tra iperecogenicità della sostanza nera e malattia di parkinson idiopatica (MP) è infatti molto elevata (oltre il 90 %).
ĽEcografia cerebrale è impiegata nella diagnosi precoce della MP, nella diagnosi differenziale tra MP e parkinsonismi secondari ed atipici, nella diagnosi del tremore essenziale e, in associazione con altre metodiche di screening, nella individuazione di soggetti a rischio di MP.
I vantaggi principali delľ ecografia cerebrale sono la non invasività, la ripetibilità, la breve durata ďesame, la grande disponibilità della metodica (al contrario di altre come la SPECT o la RM), la refrattarietà ai movimenti del paziente, il basso costo, ľ elevata risoluzione delle immagini e la visualizzazione dinamica on-time del cervello.
Di contro esistono alcune limitazioni come una cattiva finestra acustica (circa il 10 % dei pazienti caucasici) che rende difficile o impossibile il passaggio degli ultrasuoni e ľesperienza delľesaminatore che è cruciale in questo esame.

Il dr. P. Prati è impegnato in una attività di ricerca concernente proprio ľimpiego delľecografia cerebrale nella malattia di Parkinson. In particolare è coinvolto in uno studio denominato UPDATE (Ultrasonic Parkinson Disease Assesment by Echography) con ľOspedale di Reggio Emilia.
Lo studio in questione è denominato “ Accuratezza diagnostica e riproducibilità della misura della iperecogenicità della substantia nigra in pazienti affetti da malattia di Parkinson idiopatico”
I principal investigators sono:
Prati P., Malferrari G., Zedde ML., R. Sabadini, Touboul PJ
Tale studio prevede una fase trasversale (terminata e in corso di pubblicazione) ed una fase multicentrica nazionale.

Un secondo studio denominato “Misura della iperecogenicità della sostanza nera in pazienti affetti da malattia di Parkinson idiopatica: studio caso/controllo” è in fase di avanzata realizzazione in collaborazione con ľUniversità del Piemonte Orientale e Il reparto di Neurologia delľOspedale di Biella.
I principal investigators sono:
Prati P., Cantello R., Gusmaroli G., Coppo L.

Ecocolor-doppler transcranico per la diagnosi delle malattie vascolari cerebrali

Si tratta di una tecnica ultrasonografica in grado di valutare la velocità e la morfologia delle arterie intracraniche, in particolare la carotide interna, il sifone carotideo, ľarteria cerebrale media in tutto il suo decorso, ľarteria cerebrale posteriore pre e post-comunicante, le arterie vertebrali intracraniche V4 e ľarteria basilare.
L’eco-color-doppler transcranico è una metodica non invasiva, ripetibile, sensibile, specifica, di basso costo. La sua accuratezza diagnostica è molto elevata; per stenosi delle arterie intracraniche superiori al 50% è del 100% in rapporto all’angiografia tradizionale.
In un setting ambulatoriale, tale esame è utile in particolare nelle seguenti condizioni, secondo l’American Accademy of Neurology (Raccomandazioni di Grado A e B, Livello di Evidenza I, II)

  • Valutazione del circolo intracranico e della riserva vasomotoria nei pazienti con stenosi extra-craniche
  • Valutazione e monitoraggio di pazienti con sospetto Forame Ovale Pervio
  • Valutazione, monitoraggio e prevenzione di pazienti con ischemia cerebrale
  • Screening, monitoraggio e prevenzione delľictus nei pazienti con Anemia Falciforme

Ľeco-color-doppler transcranico è utilizzato nello studio di pazienti con Emicrania con aura, nei pazienti con Fibrillazione atriale per la valutazione del microembolismo cerebrale; nello studio delľemodinamica venosa cerebrale (CCSVI), degli Aneurismi e Malformazioni Artero-venose e in generale quando si voglia avere informazioni non invasive sul circolo cerebrale.

Naturalmente ľeco-color-doppler transcranico è una metodica fondamentale nel management del paziente acuto nelle Stroke Unit.

Il Dr P. Prati, pratica la metodica delľEco-colorDoppler da molti anni ed è Autore di numerose pubblicazioni al proposito.

Bibliografia

  • Mahlknecht P, Seppi K, Stockner H, Nocker M, Scherfler C, Kiechl S, Willeit J, Schmidauer C, Gasperi A, Rungger G, Poewe W.
  • Substantia nigra hyperechogenicity as a marker for Parkinson’s disease: a population-based study.
  • Neurodegener Dis. 2013;12(4):212-8.
  • Walter U, Dressler D, Probst T, Wolters A, Abu-Mugheisib M, Wittstock M, Benecke R.
  • Transcranial brain sonography findings in discriminating between parkinsonism and idiopathic Parkinson disease.
  • Arch Neurol. 2007 Nov;64(11):1635-40.
  • Berg D, Godau J, Walter U.
  • Transcranial sonography in movement disorders.
  • Lancet Neurol. 2008 Nov;7(11):1044-55.
  • – Budisic M, Trkanjec Z, Bosnjak J, Lovrencic-Huzjan A, Vukovic V, Demarin V.
  • Distinguishing Parkinson’s disease and essential tremor with transcranial sonography.
  • Acta Neurol Scand. 2009 Jan;119(1):17-21.
  • – Doepp F, Plotkin M, Siegel L, Kivi A, Gruber D, Lobsien E, Kupsch A, Schreiber SJ.
  • Brain parenchyma sonography and 123I-FP-CIT SPECT in Parkinson’s disease and essential tremor.
  • Mov Disord. 2008 Feb 15;23(3):405-10.
  • – Jankovic J, Rajput AH, McDermott MP, Perl DP.
  • The evolution of diagnosis in early Parkinson disease. Parkinson Study Group.
  • Arch Neurol. 2000 Mar;57(3):369-72.
  • – Tsivgoulis G1, Alexandrov AV, Sloan MA.
  • Advances in transcranial Doppler ultrasonography.
  • Curr Neurol Neurosci Rep. 2009 Jan;9(1):46-54.
  • Sloan MA1, Alexandrov AV, Tegeler CH, Spencer MP, Caplan LR, Feldmann E, Wechsler LR, Newell DW, Gomez CR, Babikian VL, Lefkowitz D, Goldman RS, Armon C, Hsu CY, Goodin DS; Therapeutics and Technology Assessment Subcommittee of the American Academy of Neurology.
  • Assessment: transcranial Doppler ultrasonography: report of the Therapeutics and Technology Assessment Subcommittee of the American Academy of Neurology.
  • Neurology. 2004 May 11;62(9):1468-81.
  • Alexandrov AV1, Sloan MA, Tegeler CH, Newell DN, Lumsden A, Garami Z, Levy CR, Wong LK, Douville C, Kaps M, Tsivgoulis G; American Society of Neuroimaging Practice Guidelines Committee.
  • Practice standards for transcranial Doppler (TCD) ultrasound. Part II. Clinical indications and expected outcomes.
  • J Neuroimaging. 2012 Jul;22(3):215-24. doi: 10.1111/j.1552-6569.2010.00523.x. Epub 2010 Oct 26.