Logo Gruppo Cidimu

Rieducazione neuromotoria

La rieducazione neuromotoria comprende un insieme di forme di riabilitazione neuromuscolare studiate su misura per intervenire positivamente su un danno neurologico, così da recuperare le capacità perse o  ricercare risposte funzionali alternative.

Questo percorso viene consigliato in seguito alla visita di neurologia o di riabilitazione cognitiva ed elaborato in modo personalizzato sul paziente, con un approccio multidisciplinare che comprende l'intervento di medici fisiatri, neurologi, psicologi e dietisti. L'obiettivo è facilitare il processo di miglioramento delle patologie presenti (Parkinson, neuropatie, sclerosi multipla, fratture, amputazioni, osteoporosi, malattie reumatiche), prevenendo lo sviluppo di quelle future e cercando di rendere sempre più autonomo il paziente.
Tale terapia è indicata nei seguenti casi di lesione del primo/secondo motoneurone:
• Ictus cerebrale
• Malattia di Parkinson
•Sclerosi laterale amiotrofica
• Sclerosi multipla a placche
• Atassie
• Polinevriti
• Para e Tetraplegie e altre patologie neurologiche
Il fine della terapia è quello di permettere al paziente neuroleso di raggiungere, per quanto possibile, il recupero dell’autonomia personale per lo svolgimento delle normali attività quotidiane.

Esempio: esercizi propriocettivi
L’esercizio propriocettivo è una stimolazione neuromotoria nella sua totalità. L’esercizio propriocettivo consente non solo di completare il ripristino globale delle funzionalità dell’arto, ma anche di evitare recidive.

Tutte le soluzioni riabilitative del Gruppo CIDIMU rientrano in un approccio terapeutico integrato che considera la persona in tutte le sue funzioni vitali, avvalendosi di tecnologie, medici e operatori altamente specializzati, per un recupero più rapido ed efficace.
Resta aggiornato,
iscriviti alla NEWSLETTER
Copyright 2018 CIDIMU SPA — Società con Socio Unico   |   Capitale Sociale Euro 312.000,00 I.V.   |   P.IVA 03966780011   |   R.E.A. TO 604161