Logo Gruppo Cidimu

Ecografia Ostetrica per Translucenza Nucale

Il termine“ translucenza nucale” (NuchalTranslucency o NT) indica lo spessore dei tessuti molli dietro la nuca del feto.
È stata chiamata così perché appare come un’area nera, translucente, all’ecografia. Va misurata in un momento preciso della gravidanza, tra 11 e 13 settimane, quando il feto ha una lunghezza fra 40 e 85 mm, da medici preparati, cioè che abbiano fatto un corso specifico e si sottopongano a “verifica esterna di qualità” (VEQ).

L’ecografia per la misurazione della translucenza nucale fa parte dei test di screening “tradizionali” (test combinato e test integrato) e viene fatta prima del prelievo di sangue: la misura della NT è uno degli elementi, insieme all’età materna ed agli ormoni dosati nel sangue materno, che contribuiscono al calcolo del rischio di trisomia 21.
È consigliabile eseguirla anche prima di fare il test del DNA fetale.
 
Se è spessa (uguale o maggiore di 3,5 mm), aumenta in modo significativo il rischio che quel feto abbia una patologia cromosomica e/o una malformazione e quindi vengono proposti degli esami aggiuntivi.
Resta aggiornato,
iscriviti alla NEWSLETTER
Copyright 2018 CIDIMU SPA — Società con Socio Unico   |   Capitale Sociale Euro 312.000,00 I.V.   |   P.IVA 03966780011   |   R.E.A. TO 604161