26 AGOSTO 2019
Pubblicato da GRUPPO CIDIMU

Dr.ssa E. Viora

Ecografia in gravidanza.

La Dopplerflussimetria o velocimetria Doppler è un esame ecografico che consente di valutare il flusso sanguigno nei vasi arteriosi e venosi. In gravidanza è utilizzata per studiare il flusso di alcuni vasi fetali (arterie ombelicali) e materni (arterie uterine). Con questa metodica è possibile valutare gli adattamenti emodinamici nei distretti utero-placentare (arterie uterine), feto-placentare (arterie ombelicali) e fetale (dotto venoso, arteria cerebrale media ecc.).

La Dopplerflussimetria delle arterie ombelicali è indicata in gravidanze a rischio per ipossia fetale, in particolare in gravidanze complicate da ipertensione materna, preeclampsia e/o da iposviluppo fetale. La Dopplerflussimetria di vari distretti fetali e placentari viene utilizzata nella pratica clinica come test di secondo livello e/o in modo integrato con altre metodiche diagnostiche non invasive o invasive per valutare le condizioni del feto in alcune situazioni cliniche quali:

  • Gravidanza gemellare con crescita discordante
  • Diabete materno con vasculopatia
  • Anemia fetale
  • Idrope fetale
  • Patologia malformativa fetale
  • Cardiopatia congenita fetale

Non vi sono al momento indicazioni alľutilizzo della metodica quale test di screening sulla popolazione generale delle gravide.